Tutto il tempo. Sarebbe sempre troppo poco con te. Sarebbe troppo enorme senza di te.
Prendimi con tutto il tempo tangibile e non.Il tempo per capire sapere conoscere aspettare amare aversi essersi.Il tempo non ci perderá.
Non si può contare il tempo quando ci si accende di istanti.
Ti porto addosso sulle mie labbra e ti restituisco nel bacio un po’ di te.
Quei silenzi così pieni di te.
Amo gli attimi che non hanno nè prima nè dopo. Amo dare a quegli attimi il Tuo nome.
Sei il sogno nelle vene, la costanza di ogni si, le notti di felicità, i giorni dell’intrigo.
Nominare le cose significa scegliere, e attimo per attimo ci scegliamo. Logos: infinito, immenso.
Ci sono appetiti che distraggono, e altri che sfamano. Abbandonarsi a volte non è che una scelta.
Questa pioggia sa di futuro anteriore. Di quando avrai affondato nei solchi della mia pelle.
Divuliandoci. E poi scivolare tra colori e sfumature.
Possono finire le cose, o semplicemente. Divenire.
Risorgonono sai, anche quelle sopite immagini che credevamo sbaidite. In tutto il loro splendore. Senza luce non c’è colore. E ora splendi.
Proteggimi da tutti, ma non da te.
Tra le tue mani e me i dialoghi delle paure.
Di selvatico ho tutto, tranne che le spine.
I miei schermi sul cuore non sono di difesa. Sono i teli bianchi dove chi guarda proietta sogni.

Annunci

2 pensieri riguardo “Il tempo della pioggia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...