Sempre. Sempre è una parola che va pronunciata finendola su un bacio.
E ancora c’è da ripartire. Mollare gli ormeggi, sfumare il passato, andare via. Altrove.
Nel resto del tempo devo impegnarmi a non perderti di vista.
Nessun paracadute è abbastanza resistente per certi voli ad alta quota in una terra sconosciuta.
Oggi all’uscita mi sembrava che tu fossi lì nell’aria dei miei dintorni. Era solo un miraggio del desiderio.
Magari i sogni portano visioni.
Non tra i miei pensieri ma il mio pensiero stesso.
Tisana, musica, letture e batticuori che distraggono. Una delle parti migliori nel week end.
Per filo e per segno, per ogni bacio e ogni graffio, delle tue narrazioni di cui il corpo si fa carta pregiata.
Sui polsi dove il battito si ascolta a pelle, dove il sangue impazzisce, dove ci si afferra per non perdersi.

czbiknxwkaadjdu