Oggi amici come angeli ad ascoltare i miei rumori dei pensieri.
Chissà se mai saprai delle dita fredde mentre leggendo certe parole non riesco a capire se entro o esco dalla tua vita.
Invece io mi ricordo ogni primo bacio o forse è solo la memoria che li rende unici. Io ci ho messo sempre il cuore
Non aver bisogna di niente e nessuno se non di sè è la sostenibile leggerezza dell’essere.
Sai come finisce? Che il mio talamo disfatto dalle tempeste non sarà più buono nemmeno per sognare.
Credo che basterebbe un abbraccio dato con fermezza per raccogliere i miei mille pezzi di fragilità
Mi hanno riempito di belle frasi rare. E coraggiose. Forse non importa chiederci la loro consistenza ma solo lasciarsi cullare.
Smarrimento come stato emotivo permanente. Una certa bellezza nel vagare senza paletti e con possibilità
Piccoli brividi di freddo, ogni cm asseconda l’onda, cresce la voglia del tuo calore.
Sole, il giorno promette bene. Ed io li vado incontro, con tutto l’amore che c’è.
Queste notti con un’ora accelerata mi sembrano sempre tempo sospeso, tempo sottratto, tempo impossibile

ceglb1yusaaj_4e