Mi piace quando un sorriso si schiude, in una complicità di distanze, parole secondarie, sfuggirsi di sguardi.
Il tuo Eros è la mia poesia.
Quel lato romantico e quello selvaggio che sanno combinarsi naturalmente fra occhi ed amplessi.
La meravigliosa libertà di essere ciò che si è senza finzioni e compromessi.
Le sere rosse di maggio: di fragole, di papaveri, di gote al primo sole, di confessioni, di rose che si schiudono.
Le gonne leggere,i sandali,i capelli al vento,pensieri che si impollinano d’audacia. (Foto di occhi che da una vetrina vedono gente passare)

chd7rrew0aexcdr1