dTeatro Rumore, rassegna “Rumori in Scena”, presso Auditorium “Caruso” Gran Teatro Puccini, Torre del Lago (LU). Spettacolo composto e diretto da Davide Moretti.

America anni ’50, gli anni del Boom: in scena trame  di giovani coppie e uomini d’affari in una commedia dolce amara dal ritmo avvincente grazie ai dialoghi puntuali e accattivanti intersecati da espedienti scenici coinvolgenti capaci di tenere alta l’attenzione come ad esempio gli intarsi video. Quello che colpisce di questa messa in scena di indiscussa qualità è la capacità di analisi sulle figure soprattutto femminili che si avvicendano. Donne con figli voluti e figli non voluti, donne in guerra col proprio fisico perchè troppo perfetto o troppo imperfetto, donne dai matrimoni false isole felici, donne picchiate, donne inappagate perchè per alcune non basta la sicurezza di una casa, di un’automobile, di un marito perchè la vita non è tutta lì, donne in una costellazione di rivalità e complicità familiari, femminili e maschili, di constrasti da gestire. Ogni donna che calca il palco non è uno stereotipo ma una complessità di sfaccetature che vanno oltre l’epoca di ambientazione.E gli uomini? Gli uomini guardano, non comprendono, non sono capaci di mettersi in discussione e di vedere  i molteplici universi che ogni donna è. Il tutto in una trama in cui la finzione è ostentata, che fa l’occhiolino in maniera palese ai nostri giorni e alla nostra società, una lama sottile in cui tra mille risate che, grazie anche la matura bravaura attoriale di allievi e allieve, sconfinano spesso in un pianto trattenuto nello spettatore: impossibile non provare empatia per le meravigliose protagoniste che si alternano, impossibile non trovare frammenti di sè e di altre nello spettacolo che in alcuni passaggi a discrezione personale fa perdere l’orientamento: ciò che si vede, si percepisce, si vive non è più una vita raccontata, ma un pezzetto della propria. Perchè la vita è come un boomerang, ogni cosa di buono o di cattivo, torna indietro senza sconti. Grande cura come sempre all’allestimento degli spazi, delle musiche e dei costumi. Si replica Venerdì 24 e Sabato 25 Giugno.Da non perdere!13344547_525023791015116_8522474850092384475_n