Voglia di ridere, di abbracciare, di varcare, osare, viaggiare dentro e fuori, voglia di stare bene.
È che occorre lo scalpello fine e colmo d’amore per spogliarti delle parole e arrivare alla tua essenza
C’è quasi un silenzio irreale nelle strade di un paese marino nelle mattine di ferie. C’è una voglia di possibilità nell’arrendevolezza.
Se potessimo coniugarci, io e te, saremmo un presente continuo. Sempre.
Eppure è così tutto facile e naturale ad occhi chiusi, a cominciare dal viversi.
Buttarsi all’aria come puzzle e con stupore ritrovarsi insieme dalla stessa parte.

co1jn3-wiaaxcym