Quel desiderio sottile e completo che ricopre ogni neurone, ogni brivido, ogni centimetro di qualcosa di bello. Qualcosa di bello che travolga, che sappia emozionare, che sconvolga e faccia volare. Qualcosa di bello, senza molte spiegazioni, senza didascalie, senza etichette nè codici stradali per le rotte. Qualcosa di bello non precisato, che non ha forma ma la cui sostanza sfami e al tempo stesso affami di vita.

cst04ymxeaaz0os