In questi ultimi 10 giorni si sono moltiplicate le iniziative scolastiche per incentivare la lettura: da un lato iniziative di editori e associazioni editoriali per donare libri ai plessi scolastici al fine di rinnovare le biblioteche scolastiche, dall’altro percorsi di lettura ad alta voce per coinvolgere gli alunni in una pratica capace si stimolare attenzione, comprensione, confronto e passione. Mi sento bene quando sono in mezzo ai libri e sono felice nel mio piccolo di aver contribuito con letture nelle scuole,  in attività di coordinamento delle iniziative sopra descritte e come mamma. In effetti l’impegno per i libri è una di quelle cose che suscita sempre in me entusiasmo senza stanchezze perchè ci credo davvero. Posso dire che i libri e la lettura sono stati e continuano ad essere per me dei veri amici, le biblioteche e le librerie luoghi di rilassamento e sogno, ogni libro che ho letto mi ha attraversato ha subito fatto parte di me in un viaggio infinito. Il libro è distante dalla realtà? Non credo proprio. Credo anzi che sia uno strumento per riappropiarsi della realtà in modo più consapevole, creativo e in fondo libero.cvot1cpwgaai2da